Le Chiese di Ovada

assuntaLa Chiesa intitolata a Maria Assunta ed a San Gaudenzio, fondata nel 1772, si impone per i suoi alti campanili (ca. 47 m) simbolo della città.

La facciata, in austero stile neoclassico, contrasta con il ricco e decorato interno, la pianta è a croce latina a tre navate,divise da colonne binate; la navata centrale è coperta da volta a botte, le due laterali da volte a crociera. All'incrocio del transetto si eleva l'alta cupola sormontata dal cupolino.

La chiesa venne affrescata dal pittore Pietro Ivaldi detto il Muto, conosciuto artista molto attivo in zona.

Gli altari laterali sono dedicati ai diversi mestieri con le raffigurazioni dei santi protettori, l'altare maggiore è una notevole opera in marmo policromo su disegno dell'Antonelli; da sottolineare l'importanza del quadro raffigurante l'estasi di Santa Teresa, opera giovanile di Luca Giordano.