Foto gallery  Calendario eventi 

Casaleggio Boiro-StemmaInfo Comune:
Via Roma, 16 – 15070 CASALEGGIO BOIRO
tel. 0143 877134 fax 0143 877998
sito web: www.comune.casaleggioboiro.al.it
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

altitudine sul livello del mare m. 321 

Vedi il paese sulla mappa di Google

Piccolo centro agricolo posto lungo la riva destra del Torrente Gorzente, lungo la Strada che conduce al Parco Capanne di Marcarolo, il nucleo originario del borgo è addossato all'antico castello ed è circondato da campi e vigneti.
In tempi più recenti l'abitato è andato localizzandosi intorno alla chiesa parrocchiale lungo la strada che da Ovada conduce a Gavi.
Il Castello è considerato uno dei più antichi del Monferrato; alcuni storici ne datano l'origine intorno al X sec anche se una collocazione poco più tarda (XI-XII sec) sembra essere più stilisticamente attendibile. Rimaneggiamenti successivi di epoca per lo più rinascimentale ne hanno alterato le fattezze originarie. Interessanti sono sicuramente le decorazioni delle lastre in pietra che fungono da architrave rappresentanti cavalieri, dame e leoni. Nonostante la sua forma non sia tra le più spiccatamente riconoscibili, il suo fascino è indiscutibile: quasi nascosto dal bosco affascinò il D'Andrade nell'Ottocento così come fece con il regista Sandro Bolchi che nel 1967 lo scelse come dimora dell'Innominato per i suoi “Promessi Sposi”.
La Chiesa Parrocchiale di Casaleggio, sorge probabilmente sull'Antica Parrocchiale di San Martino, della quale resta solo un riferimento documentario risalente al XII sec. Nel Cinquecento la Pieve di San Martino, versando in uno stato di profondo degrado, era stata sostituita dalla Chiesa costruita sotto il Castello. Nel Settecento si manifestò la necessità di costruire una Chiesa Parrocchiale in un luogo più comodo per l'intera comunità: la prima pietra venne posta nel 1797 proprio nel luogo dove un tempo sorgeva la Pieve di San Martino.
Nel corso dell'Ottocento alcuni altari, marmi ed opere di varia natura appartenenti ad ordini religiosi di Genova via via soppressi, vennero acquisite dalla Chiesa e contribuirono ad arricchirla ed ad abbellirla.
L’antica Parrocchiale, la Chiesa di San Leone, si incontra non appena superato l’arco della prima cerchia di mura del castello; al suo interno l’altare maggiore è realizzato nella parte superiore in legno da un abile ebanista settecentesco.
Molte sono le piccole cappellette Campestri che si possono incontrare mentre si percorrono le strade ed i sentieri che costeggiano i campi ed i boschi della zona.
Da non dimenticare che larga parte del territorio di Casaleggio è stato inserito nel 1979 nell'area del Parco Capanne di Marcarolo.

Manifestazioni ricorrenti:
Luglio: Podismo
Luglio-Agosto: Agrimovie - Cinema all'aperto